trovare il cliente ideale

Individuare il cliente ideale per il tuo brand

Getting your Trinity Audio player ready...

Nella vita di qualsiasi azienda o libero professionista c’è un elemento imprescindibile: i clienti. Questi sono un po’ come il sole della tua vita lavorativa, illuminano e nutrono il tuo business eppure a volte possono procurarti proprio delle brutte ustioni. Come quando spariscono nel nulla senza pagare, quando ti chiamano alle 9 di sera o quando vogliono imporre le loro regole al tuo lavoro. Insomma personalità così “simpatiche” che ti fanno rimpiangere il tuo vecchio lavoro da dipendente.

Però, per fortuna, non sono tutti così, ci sono anche quelli con cui riesci subito ad entrare in sintonia, con cui ti senti stimolato a dare il 110% ma con il sorriso sulle labbra. Queste persone hanno il dono di far svoltare le tue giornate … e anche il tuo business visto che non stanno lì a pretendere 10 ore di lavoro per 50€. Loro sono i protagonisti di questo articolo: i clienti ideali. 

Come si riconoscono e, soprattutto, come si attirano?

Identikit cliente ideale, ovvero la definizione del cliente con cui vuoi lavorare

Una definizione “istituzionale” del cliente ideale non c’è ma possiamo pensare a lui come la miglior persona che possa acquistare il tuo servizio e rimanerne soddisfatta.

Il cliente ideale riconosce il tuo valore come persona e come professionista per questo sarà sempre puntuale nelle risposte e non invaderà i tuoi spazi personali tempestandoti di chiamate nel weekend e in serata.

Inoltre riconosce il valore del tuo lavoro e per questo ha un budget destinato alla tua consulenza che considera un investimento e non una spesa.

Il cliente ideale nello stesso modo in cui si aspetta che tu rispetti le deadline stabilite, così si impegna a rispettarle. Farà in modo di essere sempre presente agli appuntamenti fissati e se proprio un imprevisto dovesse impedirglielo ti avviserà con tutto l’anticipo possibile.

Sopratutto non termina mai la sua relazione con te. Anche quando ha ottenuto il prodotto o il servizio che ti ha chiesto continua a seguirti sui social e a consigliarti a parenti e amici.

Sì, lo so. Scritto così sembra una chimera. Una sorta di personaggio mitologico o il protagonista di una fiaba per imprenditori.

Ma, se ci pensi un attimo, non è così. Minimo uno lo avrai incontrato anche tu.

E con questo articolo vogliamo darti qualche consiglio per attrarne altri.

Individuare il tuo cliente ideale

Quelle che abbiamo elencato prima sono caratteristiche generiche di un cliente ideale. È la persona che si augura di incontrare qualsiasi professionista. 

Come per ogni desiderio che si deve avverare, dobbiamo essere quanto più precisi possibile quando lo immaginiamo. Quindi, andiamo a costruire un vero e proprio identikit del tuo cliente ideale.

Inizia pensando alle caratteristiche più evidenti del tuo cliente ideale:

È un uomo o una donna?

Quanti anni ha?

Vive in un luogo specifico?

Che professione fa? Che tenore di vita ha?

E poi:

Quali sono i suoi problemi attuali (che tu puoi risolvere)?

Quanto è disposto a spendere per farseli risolvere?  

Andiamo ancora più in profondità:

Quali sono i suoi valori?

Come ama trascorrere il suo tempo libero?

Cosa significa per lui/lei benessere?

Quali lussi (anche piccoli) si concede?

Quali luoghi fisici e virtuali frequenta?

Quali sono i suoi sogni? E i suoi timori?

Come scrivere il blog per attrarre il tuo cliente ideale

Ora che hai la “fotografia” del tuo cliente ideale prova a paragonarlo a tutte le persone con cui hai lavorato finora. Ce n’è qualcuna che gli assomiglia?

Se sì, allora sei sulla buona strada e dalla prossima volta che scriverai un contenuto per i tuoi social o per il tuo blog tienila ben presente e scrivi come se glielo stessi dedicando personalmente. 

Per farti un esempio, se si tratta di una persona che legge tanto e ama le atmosfere rilassanti, scrivi un bell’articolo lungo in cui racconti il tuo messaggio con passione ma senza fervori o polemiche. Un testo scritto seguendo le cosiddetta regola PAS in cui parti dal problema, poi lo amplifichi evocando emozioni forti e, infine, doni la soluzione potrebbe non essere molto adatto a questo tipo di persone. Molto meglio seguire uno schema di questo tipo per strutturare il tuo articolo: parti da uno storytelling per creare desiderio rispetto alla tua offerta, poi scendi nei dettagli dei vantaggi che il tuo prodotto può offrirgli e poi prosegui raccontando le testimonianze dei tuoi clienti e poi concludi incoraggiandolo all’azione.
In questo modo aumenterà la tua capacità di parlare a persone esattamente come il tuo cliente ideale.

Ma non dimenticarti mai di te. Sì, perché se il tuo cliente ideale ama questo tipo di atmosfere ma tu sei una persona energica e ironica, una di quelle che va dritta al punto “e non le manda a dire”, snaturarti vorrebbe dire:
– fare una fatica immensa nello scrivere i contenuti,
– deludere immancabilmente il cliente quando, una volta iniziato il vostro progetto, si troverà davanti una persona ben diversa.

Il sito web per attrarre il tuo cliente ideale

Come per il blog, anche le altre pagine del tuo sito, scrivile seguendo le indicazioni di cui abbiamo appena parlato, tenendo sempre bene in mente il tuo miglior cliente reale (che coincide con quello ideale). 
Inoltre, potresti rileggere con attenzione ogni feedback e recensione che ti ha lasciato e vedere come parla di te agli altri. Queste saranno una fonte preziosa di elementi che potresti valutare di rendere più manifesti nel tuo brand.

Ti facciamo un esempio: la tua cliente ideale ti ha definita un vulcano di idee, un’altra ha detto che sei una donna energica. Queste tue caratteristiche si rispecchiano anche nella tua comunicazione? Dovrebbero farlo perché evidentemente questi tratti, uniti alla qualità del tuo lavoro, ti fanno entrare in sintonia con il tuo cliente ideale.
Questo è un lavoro non sempre facile da fare da soli proprio perché l’obiettività può arrivare solo da uno sguardo esterno, come il nostro quando ci dedichiamo alla revisione dei testi per siti e blog e alla ricerca del tono di voce per il tuo brand. 

Se, invece, non hai ancora avuto il piacere di annoverare un cliente ideale tra tutti i tuoi contatti di lavoro allora, forse, dovresti riconsiderare la tua immagine pubblica, iniziando da un percorso di costruzione del tuo personal branding e, alla luce di questo, rinnovare il tuo sito web.

E, se vorrai, potremmo accompagnarti in questo lungo viaggio, insieme ad una professionista di nostra fiducia che saprà aiutarti a creare un brand magnetico per i tuoi clienti ideali

Nel labirinto digitale, dove le storie di marketing si intrecciano con le strategie SEO e la gestione del tempo, il tuo sito web è la mappa che ti guida verso il tuo successo. Continua a esplorare e a migliorare e avvicinati sempre più al  prossimo capitolo della tua storia digitale. A presto!

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *